Main Menu

Piatti di Carnevale

Siamo nel pieno del carnevale, domani è giovedì grasso e nel fine settimana nelle piazze di tantissimi paesi si festeggeranno le mascherine, si mangeranno tanti piatti di pasta, gnocchi, crapfen, fiumi di brule  e al mio paese polenta e luganega per tutti.

Sulle nostre tavole non possono mancare due piatti tipici del periodo, di cui uno tipicamente trentino che mi permetto di chiamare con il suo nome dialettale EL SMACAFAM e l'immancabile intramontabile dolce di carnevale.

Non me la cavo molto bene con i fritti e ho avuto le mie belle difficoltà con i crostoli ma in qualche modo sono arrivati nel piatto e hanno portato un bel sorriso sul viso dei miei bambini.
Forza allora, mettetevi al lavoro e a tavola.

Buon carnevale a tutti.

Smacafam
150 gr farina
150 gr di farina di grano saraceno
500 ml di latte
150 gr di lucanica
30 gr di pancetta
1 cucchiaio di olio evo


Mettere in una terrina le due farine e aggiungere mescolando con un mestolo di legno, il latte, l'olio e il sale, metà lucanica sminuzzata e metà della pancetta.
Versare l'impasto in una tortiera oliata e riporre sulla superficie la lucanica e la pancetta rimaste. Cuocere per 40 minuti a 200 gradi.
Servire con verdura fresche e formaggio.

 

 

Crostoli
500 gr di farina
2 uova
100 gr di burro
1 bicchierino di grappa
la buccia di mezzo limone
olio per friggere
zucchero a velo per la copertura


Porre la farina a fontana sulla spianatoia, mettere tutti gli ingredienti al centro ed impastare. Lasciar riposare la pasta per un'ora circa poi tirarla in una sfoglia sottile e ricavare delle losanghe irregolari.
Friggere in abbondante olio bollente per un paio di minuti, sgocciolare i dolci su un foglio di carta assorbente poi spolverizzare con lo zucchero a velo.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*