Main Menu

Gli Schützen di Trento e Bolzano all’Alpenregionstreffen di Waakirchen in Baviera.

Domenica 3 luglio si è tenuta a Waakirchen in Baviera, non lontano dallo splendido lago Tegernsee, la giornata finale dell’Alpenregionstreffen (30 giugno – 03 luglio) alla quale hanno partecipato circa 8000 Schützen provenienti da: Baviera (47 compagnie), Tirolo (234 compagnie), Alto Adige/Südtirol (140 compagnie) e Trentino/Welschtirol (26 compagnie).

Alle 8 del mattino i Trommler (tamburini) e le Musikkapellen (bande musicali) hanno svegliato al suono di tamburi ed ottoni la piccola cittadina bavarese portando in strada la popolazione che si è unita alla interminabile processione di Schützen e Markettenderinnen, nei loro tipici costumi, fino alla collina dove erano allestiti due grandi tendoni per ospitare la festa. La più grande festa mai celebrata a Waakirchen.

Waakirchen3_largeDall’altare appositamente predisposto sulla collina accanto ai tendoni l’arcivescovo Reinhard Marx (nella foto a destra) ha celebrato la Santa Messa tra una miriade di bandiere colorate delle Schützenkompanien presenti.

L’alto prelato nel suo sermone ha poi invitato gli Schützen a non indugiare alla nostalgia ed a pensare solo al passato ma a gestire anche il presente.

Ha richiamato i fedeli dicendo: «Dobbiamo guardare a tutte le persone, alle vittime della guerra e della violenza. I morti del passato non sono dimenticati, ma ora non ci dovrebbero più essere né battaglie né guerre».

Ha poi concluso ricordando la necessità di essere cristiani in parole ed opere ogni giorno della nostra vita pregando affinché non ci siano più violenze sul suolo europeo né altrove.

Paolo Dalprà, comandante pro-tempore dei Tirolerschützen e di quelli del Welschtirol, ha sottolineato l’importanza della partecipazione all’Alpenregionstreffen che ha indicato come un dovere per gli Schützen soprattutto in un periodo in cui nella società attuale si avverte forte la “mancanza di identità” per la salvaguardia della Heimat e della fede.

Waakirchen5_largeIlse Aigner (politica del CSU, ex ministra federale dell’alimentazione, dell’agricoltura e della protezione dei consumatori e ministra bavarese per gli Affari Economici e Media, Energia e Tecnologia – nella foto a sinistra tra Elmar Thaler, comandante del Südtirolo e Fritz Tiefenthaler, comandante del Tirolo) ha ringraziato gli Schützen per il loro impegno per la Heimat e per la regione alpina.

Ha poi rivolto un ringraziamento particolare a Martin Beilhack, Hauptmann della Schützenkompanie Waakirchen, per la grande festa organizzata.

Beilhack ha affermato: «Abbiamo le stesse radici, la stessa fede e la stessa storia, anche se siamo stati su fronti diversi un tempo» poi ha concluso spiegando che il senso della riunione non è quello di un festival folkloristico e nostalgico in ricordo dei bei vecchi tempi, bensì quello di promuovere l’amicizia e la collaborazione tra i nostri popoli.

L’incontro degli Schützen della regione alpina si tiene ogni due anni, a rotazione, nei territori della provincia di Trento, della provincia di Bolzano, in Tirolo ed in Baviera. Alla Baviera toccherà riorganizzare l’evento tra otto anni, questa volta il tempo è stato splendido ed ha regalato ai partecipanti un cielo pulito dai colori bianco e blu, proprio come quelli della bandiera del Freistaat Bayern (Stato Libero di Baviera).

A cura di Mario Amendola

Waakirchen2_large

Waakirchen6_large






3 Comments to Gli Schützen di Trento e Bolzano all’Alpenregionstreffen di Waakirchen in Baviera.

  1. Carlo Fiorellino ha detto:

    Solo per amore di precisione, vorrei segnalare al Sig. Mario Amendola, autore dell’articolo, che per quanto riguarda la cadenza e la localizzazione dei raduni degli Schutzen ha scritto un’inesattezza, non è vero che si tengono ogni otto anni,e non sempre in Baviera, infatti l’ultimo, al quale ho avuto il piacere di partecipare, si è tenuto nel 2014, a Niederdorf (Villabassa) in provincia di Bolzano.
    Carlo Fiorellino.

    • Mario Amendola ha detto:

      Gentile Sig. Carlo Fiorellino, grazie per il commento. Nell’articolo volevo intendere che ogni otto anni tocca alla Baviera, non che un Alpenregionstreffen viene tenuto ogni otto anni, non mi sono spiegato bene ed ho già provveduto a chiarire meglio il concetto nel testo. Se ricordo bene, e lei potrà aiutarmi, la cadenza dei Treffen è ogni 2 anni mentre i territori interessati sono 4: Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Tirolo e Baviera per cui mentre ritorni l’organizzazione dell’evento alla Baviera passeranno 8 anni. La notizia fornita rimane pertanto precisa e con questa nota viene meglio chiarita. Grazie per la collaborazione, le auguro buona giornata.

  2. sandro ..... rella ha detto:

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1265950766762865&set=pb.100000438624597.-2207520000.1500253694.&type=3&size=516%2C720

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*