Main Menu

Flower Power: domani al parco Braille il party di chiusura di «Cristo Re: il rione in piazza»

Inizierà alle 21.00 il party di chiusura della manifestazione «Cristo Re: il rione in piazza», la festa che ha impegnato il rione per tutta la settimana attraverso eventi sportivi, di arte e cultura, musicali, legati al bambini ecc ecc.

La serata vedrà protagonista la musica anni 70′ 80′ grazie al dj Trentino per eccellenza, Pio Leonardelli che sarà per l’occasione accompagnato da «Armandino drums».

La serata è organizzata dal «Carrozzone Eventi» di Chiara Mazzalai una struttura particolarmente attrezzata per la realizzazione di eventi simili

Aria di festa grazie anche ai numerosi gadget che l’organizzazione regalerà ai partecipanti. Largo quindi a parrucche, lustrini, occhiali strampalati, coriandoli, super palloni ecc ecc.

L’espressione Flower Power rimanda le antiche credenze secondo le quali i fiori abbiano proprietà nascoste che vanno portate alla luce; dal punto di vista della moda e del costume richiama un nuovo stile, più libero e disinibito, più infantile e colorato: a partire dalla seconda metà degli anni ’60 trionfano le stampe dalle fantasie psichedeliche e floreali e dai disegni geometrici con cerchi, linee intrecciate deformate e colore, colore, tantissimo colore, accostato con nuova e disinibita libertà.

Nel corso degli anni ’70 ai temi floreali si accostano i simboli della pace e di gusto orientale, in linea con la corrente di pensiero degli hippies. I nuovi simboli entrano in uso sia negli abiti che negli accessori. In questo periodo l’industria del gioiello vede un calo di produzione: come nel periodo della crisi economica degli anni ’40, in un momento sociale che richiama ad uno stile di vita più sobrio e minimale, i bijoux che esaltano uno stile glamour e di sfavillante eleganza non sono visti di buon occhio; fanno tuttavia eccezione gli orecchini molto grandi e i pendenti con simboli naturali e orientaleggianti.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*