Main Menu

Parco dello Stelvio, Fai Cisl: «bene assunzione dei 32 operai»

La Fai Cisl del Trentino, Organizzazione Sindacale che da sempre segue le vicende degli operai forestali del Parco Nazionale dello Stelvio,  – in una nota – saluta con soddisfazione la conferma della notizia, rilanciata anche dal nostro quotidiano ieri, che annuncia l’assunzione dei 32 operai da parte del Servizio Aree protette  della Provincia Autonoma di Trento, a partire dal prossimo anno.

«La Federazione, in particolare, da sempre in prima linea per la difesa e la  tutela di questi lavoratori,  – si legge anche nel comunicato – vede premiato il lavoro svolto in questi anni  in particolare dallo storico Segretario della Categoria Tiziano Faes , in pieno accordo con l’attuale responsabile della FAI CISL Fulvio Bastiani, volto alla stabilizzazione dei rapporti di lavoro ( stagionali e a tempo indeterminato ) e alla riunificazione, dopo anni,  di tutti i lavoratori».

Secondo la FAI CISL Trentino certamente rappresenta un’ottima notizia anche  la programmata sostituzione dei lavoratori che hanno raggiunto la pensione attraverso  quattro  nuove assunzioni. «Ma – conclude la nota – resta ancora da risolvere il problema delle pendenze con la vecchia gestione del Parco e il riconoscimento di alcuni arretrati. La Fai Cisl del Trentino si impegnerà ancora  per arrivare in tempi brevi ad una positiva conclusione anche di questa vicenda.»






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*