Main Menu

Discarica ex Zigherane: dopo la bonifica il Comune incamera la particella

La Provincia autonoma di Trento ha ceduto al Comune di Rovereto una particella fondiaria di natura demaniale, in località Zigherane, sulla sponda sinistra del torrente Leno in passato utilizzata come discarica.

Nel novembre 2015 il Comune ha chiesto alla Provincia autonoma di Trento, tramite il Servizio bacini montani, l’autorizzazione ad effettuare lavori di messa in sicurezza della ex discarica di rifiuti solidi urbani in modo da mitigare le infiltrazioni d’acqua, di percolato e di vapori attraverso la realizzazione di un capping (cioè di una copertura).

Il lavoro è stato condotto in concerto con il Servizio Bacini montani della Provincia, che ha autorizzato, ai fini idraulici e patrimoniali, il Comune di Rovereto all’effettuazione dell’intervento impartendo le relative prescrizioni tecnico operative.

Le opere ormai ultimate – vedi foto – sono costate circa 400.000 euro ed hanno permesso di bonificare un’area e di metterla in sicurezza, migliorandone un eventuale futuro utilizzo essendo prospiciente all’area del Parco sul Leno progetto inter-assessorile che vede impegnati tre assessorati della Giunta Valduga (Bortot-sport, Chiesa-turismo e Graziola-lavori pubblici) oltre a quelli del patrimonio (Tomazzoni) che ha perfezionato l’acquisizione della particella e quello all’ambiente che ha seguito la bonifica (Plotegher).

A fine giugno 2016, il Servizio Bacini montani della Provincia ha trasmesso un apposito atto di concessione per concedere al Comune l’utilizzo della suddetta area al fine del mantenimento delle opere di bonifica su una superficie complessiva di mq 6.650.

L’atto di concessione (in sanatoria per il periodo pregresso) ha vigore dallo scorso 18 aprile 2016 con scadenza il 31 dicembre 2045, è a titolo gratuito – in ragione del pubblico interesse sotteso alla bonifica dell’area – e le intese prevedono che il Comune non possa cedere l’atto di concessione o sub-concedere l’area concessa.

La Giunta Comunale con la delibera 196 dello scorso 6 dicembre 2016 ha approvato di accettare dalla Provincia autonoma di Trento la particella fondiaria, finalizzata al mantenimento di opere di messa in sicurezza dell’ex discarica presente sulla stessa in funzione di una miglior fruibilità della stessa nell’interesse collettivo.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*