Main Menu

Degrado e insicurezza in via Travai, protesta della Lega Nord

Le azioni in Circoscrizione C11 da parte della Lega Nord negli ultimi due anni vedono diversi documenti presentati in Consiglio, conferenze stampa, incontri con i cittadini e raccolte di segnalazioni, firme e denunce.

Il degrado che si espande dal centro della città sta colpendo duramente residenti ed esercenti della zona circostante a via Travai ed ormai i cittadini sono al limite della sopportazione per le mancate azioni dell’amministrazione comunale, più volte richieste, che fermino azioni criminose e irrispettose della vita civile.

Al centro dell’attenzione il «punto d’incontro» che aggiunge al degrado esistente anche una certa insicurezza.

Il sindaco Andreatta in un incontro con i commercianti e i cittadini aveva anche promesso di spostare la struttura in zona periferica ma per il momento sulla questione rimane solo un certo immobilismo.

Nell’ultimo documento risalente ad un anno fa, la lega aveva denunciato, con precise richieste sollecitate dai cittadini abitanti in via Travai, via 24 Maggio, vicolo al Nuoto, via Santa Croce, via Mons. Endrici, via G. Giusti e via Rosmini la situazione ormai fuori controllo della zona.

La lega nord aveva anche accompagnato la denuncia con una raccolta firme per chiedere il ritorno della vivibilità del quartiere dopo un certo numero di denunce fatte dagli abitanti della zona per furti, atti vandalici, danneggiamenti, atteggiamenti molesti, spaccio di droga e così via, a dimostrazione appunto della realtà del degrado del quartiere.

Nella zona i residenti continuano a denunciare aggressioni violente nei confronti di persone; Porte dei negozi e degli esercizi pubblici forzate più volte; Danni alle auto parcheggiate;Persone che bivaccano nelle pertinenze di abitazioni e pubblici esercizi, lasciando sporcizia; Furti di biciclette; Spaccio di droga per strada; Persone che pretendono di non pagare quanto consumato o acquistato; Presenza sui marciapiedi e appostamento agli ingressi dei pubblici esercizi di persone che chiedono soldi, spesso in modo insistente e minaccioso, ravvisando in queste azioni il reato di accattonaggio molesto; Disturbo della quiete pubblica, soprattutto nelle ore serali e notturne, dovuto a schiamazzi e risse per strada.

Ieri, ad un anno di distanza, la Lega Nord ha organizzato una nuova conferenza stampa in via Travai per raccogliere le voci sempre più estenuate dei cittadini, i quali testimoniano come finora la maggioranza in Comune non abbia preso alcuna misura in difesa della legalità e della sicurezza del quartiere. Le strade rimangono con poca illuminazione, senza le telecamere richieste a garantire maggior sicurezza, segnate dallo spaccio e dai furti che avvengono con cadenza anche quotidiana;

«Se anche il Sindaco si esprime a parole promettendo azioni concrete poi la realtà lo smentisce e la situazione locale non fa che peggiorare. L’impegno della Lega Nord sarà ancora una volta di portare le parole dei cittadini all’attenzione di chi ha il mandato per produrre dei cambiamenti e finora non ha mostrato di saperlo né volerlo fare» – ha spiegato Maurizio Fugatti.

Alla Conferenza stampa erano presenti: la consigliera della Lega Nord in C11 Cristina Linardi i consiglieri comunali Gianni Festini Brosa, Claudia Postal e Devid Moranduzzo assieme al Segretario nazionale e consigliere provinciale Maurizio Fugatti, nonché diversi militanti, sostenitori e cittadini del quartiere.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*