Main Menu

Trento Bondone senza storia.

Faggioli scrive la storia con un nuovo record. I trentini Merli e De Gasperi sul podio a Vason

Simone Faggioli continua a scrivere la storia della Trento-Bondone automobilistica, rispettando il pronostico della vigilia ed aggiudicandosi per l’ottava volta consecutiva e la nona assoluta l’edizione numero 67 della competizione con quattro validità. E, lo ha fatto con la determinazione e l’autorevolezza che da sempre lo contraddistingue, portando la sua Norma M20 FC al traguardo di Vason, dopo i tradizionali 17,3 km, dopo soli 9’00”52, prestazione che rappresenta il nuovo record della competizione, migliorando il suo precedente primato di ben 7 secondi e sfiorando l’abbattimento del muro dei 9 minuti. Con questa vittoria il fiorentino Simone Faggioli raggiunge il mitico Mauro Nesti, con 9 affermazioni a testa.

Alle sue spalle il trentino di Fiavè Christian Merli su Osella FA30, all’ennesimo podio nella gara di casa, interpretando al meglio il percorso di gara e  chiudendo a 19 secondi dal trionfatore (9’16”64 il suo tempo). Sul podio sale anche un altro trentino, ovvero il sorprendente Diego De Gasperi su Osella FA 30 Zytek con il tempo di 9’43”13. Seguono nell’assoluta il veronese Federico Liber su Gloria C8P Evo, il pugliese Ivan Pezzolla su Osella PA21 S Evo e il potentino Achille Lombardi su Osella PA 21 S Evo.
Per quanto riguarda le vittoria dei gruppi nel CN 2000 si è affermato Achille Lombardi su Osella Pa 21 S Evo con il tempo di 10’09”61. Nel gruppo GT affermazione per Lucio Peruggini su Ferrari 548 Italia GT3 con il tempo di 10’42”69, ed ancora nel gruppo E1 si è imposto Egidio Pisano su Volkswagen Golf STW con il tempo di 11’20”39.

Straordinaria prestazione prestazione poi per il trentino Giorgio De Tisi, che si aggiudica l’assoluta del Gruppo A alla guida di una Ford Fiesta WRC, stabilendo il tempo di 10’51”27, davanti al bolzanino Rudi Bicciato su Mitsubishi Lancer Evo 9, staccato di 9 secondi e 35 centesimi.

L’assoluta del gruppo N va al trentino d’adozione Antonino Migliuolo alias “O Play” su Mitsubishi Lancer Evo 9 con il tempo di 11’21”50, precedendo la trentina Gabriella Pedroni sulla stessa vettura, con il tempo di 11’33”59, di 12 secondi superiore a quello del vincitore.

CLASSIFICA GENERALE: 1. Simone Faggioli (Norma M20 FC) tempo record 9’00”52; 2, Christian Merli (Osella FA 30) 9’19”64; 3. Diego De Gasperi (Osella FA 30 Zytek) 9’43”13; 4. Federico Liber (Gloria C8P Evo) 9’55”08; 5. Ivan Pezzolla (Osella Pa 21 Junior B) 10’00”33; 6. Achille Lombardi (Osella Pa 21 S Evo) 10’09”61; 7. Giancarlo Graziosi (Tatuus Formula Master) 10’25”36; 8. Martin Vondrak (Tatuus NT07 Formula Master) 10’26”21; 9. Alessandro Tinaburri (Formula Gloria Light) 10’32”38; 10. Sante Ostuni (Osella Pa 21 Junior) 10’34”11.

Foto di Davide Buzzi






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*