Main Menu

Sul «caso Olivieri», Rossi è sordo e muto

Da mesi abbiamo sollevato, anche da queste colonne, il caso Olivieri, ovvero l’applicazione dell’art. 1 della L.P. n. 11/2010 e s.m. che obbliga il titolare di vitalizio, con almeno due mandati, di riversare gli emolumenti percepiti in rappresentanza della Provincia negli organi di gestione di Enti.

Lo abbiamo fatto anche attraverso procedure istituzionali, scrivendo al responsabile anti corruzione della Provincia, al responsabile della trasparenza della Provincia, al presidente Rossi e al procuratore della corte dei conti.

Da loro nessuna risposta!

Il presidente Rossi fino ad oggi non ha risposto nemmeno alla interrogazione del consigliere Cia del 4 luglio 2017

Nulla di difficile e non serve nemmeno tempo: basta un Sì o un NO.

Il termine previsto dal regolamento del consiglio provinciale per rispondere al consigliere Cia è scaduto lo scorso 6 agosto. A questo punto, un consiglio al consigliere Claudio Cia: faccia la voce grossa e non si faccia prendere per i fondelli!

Riformuliamo la domanda. Li ha versati o no questi soldi l’ex deputato del PD?

Ci chiediamo anche se il procuratore della corte dei conti, notiziato della “presunta” omissione, sia intervenuto, dal momento che il mancato versamento della somma, piccola o grande che sia, da parte dell’ex deputato Olivieri è un sicuro danno erariale per la Provincia.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*