Main Menu

Claudio Cia non molla la presa e incalza il governatore

Sul «caso» Olivieri, Rossi dovrà rispondere in aula

Il silenzio assordante delle autorità sul “caso” Olivieri, di cui abbiamo diffusamente trattato, ha provocato la reazione del consigliere Claudio Cia, che avvalendosi del regolamento del consiglio provinciale, ha chiesto l’iscrizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio dell’interrogazione n. 4748/XV del 4 luglio 2017 “Versamento alla Provincia dei compensi percepiti da amministratori di società titolari di vitalizi” ai fini del suo svolgimento in aula.

Quindi, il presidente Rossi si trova nella necessità di rispondere alla suddetta interrogazione prima della convocazione del consiglio, altrimenti sarà costretto ad affrontare l’argomento in aula, motivando il perché del silenzio, con le immaginabili conseguenze di visibilità e di credibilità istituzionale, per una più che evidente copertura e complicità nei confronti dell’ex parlamentare del PD.

Si apprende da fonti ben informate che la richiesta di Cia abbia alimentato nervosismo, nei piani “alti” della Provincia, fino ad ora colpevolmente omissiva.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*