Main Menu

Due ore di ritardo

Treni bloccati dal ghiaccio, lunedì nero per le ferrovie trentine

A causa delle linee elettriche ghiacciate ieri è stata una giornata di pesanti disagi e ritardi per chi viaggiava in treno da Trento. Molti, infatti, hanno scelto di non correre il rischio di mettersi in viaggio con l’auto viste anche le precarie condizioni delle strade dopo la nevicata di domenica e la pioggia gelata di lunedì.

Non è stata comunque una soluzione comoda visti i ritardi che si sono accumulati a causa della neve e del ghiaccio che hanno bloccato gli scambi ferroviari.

Durante la giornata si sono bloccati anche alcuni treni, che hanno accumulato due ore di ritardo, tra Trento e Rovereto e tra Salorno e Mezzocorona. Ai viaggiatori è stato offerto del the caldo per ristorarsi nell’attesa della fine della disavventura.

La causa è stata la mancanza di corrente elettrica che viene trasmessa dai cavi aerei alla locomotiva. Il ghiaccio ha infatti bloccato il passaggio di energia. E’ stato necessario trainare quindi il treno con una locomotiva di emergenza fino a Rovereto. Inoltre, pare che alla stazione mancassero anche i bagni a causa di alcuni lavori in corso.

Giornata, quindi, di passione e inevitabili ritardi anche per i convogli che seguivano quelli che hanno avuto intoppi, guasti e difficoltà.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*