Main Menu

Soddisfazione da parte di Denis Paoli.

Un emendamento della Lega Nord salva il medico di base in Rotaliana

Durante la discussione degli emendamenti alla legge finanziaria, la Lega Nord in collaborazione con il Consigliere Giacomo Bezzi di “Forza Italia” e il Consigliere Claudio Cia di “Agire per il Trentino”, ha ottenuto il consenso da parte della Giunta provinciale sulla proposta di destinare 500.000 Euro al riconoscimento di incentivi a favore dei medici di medicina generale volti ad introdurre forme di flessibilizzazione delle relative prestazioni idonee a garantire un miglior servizio verso l’utenza.

Sarà quindi possibile con queste risorse richiedere una deroga al numero di pazienti per medico di base risolvendo così le difficoltà riscontrate in questi giorni nei Comuni di Mezzocorona e Roverè della Luna.

Come ricordato in Aula dal Consigliere Fugatti, il problema riguardante la sostituzione dei medici di base ha toccato diverse realtà tra cui Mezzocorona e Roverè della Luna. «Ecco perché è necessario che la Provincia avvii un confronto con i sindacati affinché, tenuto conto della conformazione orografica del territorio e delle esigenze dei cittadini (in particolar modo degli anziani), si provveda a derogare il numero di pazienti per medico di base. Anche perché un assistito ha il diritto di poter scegliere liberamente il proprio medico di base dato che il rapporto si dovrà basare sulla fiducia e non vedersi imposta una scelta per mere leggi in atto» spiega Maurizio Fugatti.

Tenuto quindi conto di ciò e del fatto che negli scorsi giorni è stato sottoscritto un accordo tra Provincia e sindacati dei medici che prevede un investimento di risorse pari a 16 milioni in 5 anni, questo emendamento va nella direzione di salvaguardare la figura del medico di base nei territori della Provincia dando il potere a quest’ultima di avviare dei confronti per poter derogare a quanto previsto dalla normativa vigente.

In merito alle problematiche dei medici di base tagliati dalla provincia autonoma di Trento e alla sostituzione del medico di base Dott. Depaoli, è intervenuto oggi anche Denis Paoli coordinatore del carroccio per la Rotaliana, «vogliamo diffondere pubblicamente come la sezione della lega Rotaliana si sia mossa repentinamente segnalando quanto stesse accadendo al consigliere provinciale Maurizio Fugatti. Quest’ultimo ha promosso un emendamento alla finanziaria che è stato approvato all’unanimità in Consiglio Provinciale e che dovrebbe essere la soluzione alla problematica sui medici di base che si è venuta a creare in Piana Rotaliana. La norma prevede uno stazionamento di mezzo milione di euro all’anno fino al 2022 che potranno essere utilizzati per porre rimedio allo scompenso che si stava andando a creare. Siamo pertanto soddisfatti e ringraziamo le rapide segnalazioni pervenuteci dai cittadini della Rotaliana».






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*