Main Menu

Nas e Azienda Sanitaria: Con la salute non si scherza, fuori i nomi.

Ci siamo occupati, qualche settimana fa, di un grave episodio avvenuto all’inizio della scorsa estate quando un bambino, ricoverato in ospedale presentava i sintomi di una infezione intestinale causata da Escherichia coli, lo stesso batterio rintracciato nelle forme di formaggio sequestrate nel caseificio di Coredo.(qui l’articolo)

Si è saputo della vicenda, dopo qualche mese, quando stampa e Tv pubblicarono la notizia, omettendo, tuttavia, di segnalare che a vendere il formaggio contenente il batterio (Escherichia coli), fosse quel caseificio, finito sotto inchiesta della magistratura.

Le indagini condotte dalla p.m. Maria Colpani, dopo gli accertamenti dell’APSS (Azienda provinciale per i servizi sanitari) e dei carabinieri del NAS, avevano portato al sequestro di alcune forme di formaggio che contenevano il batterio incriminato e alla denuncia dei responsabili del caseificio.

Alcuni giorni fa, è stata data notizia di 8 cittadini che sono ricorsi alle cure del P.S. del S. Chiara, con sintomi di intossicazione alimentare, dopo una cena di sushi consumata in un ristorante giapponese del capoluogo.

La segnalazione dei sanitari del P.S. ha provocato l’intervento degli ispettori dell’APSS presso il locale, che anche in questo caso è rimasto anonimo. Invece, sotto i riflettori della pubblica opinione è andato il supermercato Eurospin di Ravina di cui la magistratura, dopo un’accurata indagine dei carabinieri dei Nas, ha posto sotto sequestro il reparto macelleria.

La notizia, diversamente, dalle precedenti è stata data in modo completo con l’indicazione dell’esercizio commerciale oggetto del provvedimento della magistratura. In conclusione, riteniamo che nei casi in cui la salute pubblica possa essere in qualche modo compromessa, sia necessario e doveroso informare compiutamente i cittadini! Siamo consapevoli che i 3 episodi sono diversi fra di loro e attendiamo comunque i responsi della magistratura.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*