Main Menu

Scontri Brennero, altri 63 anarchici a processo

La procura di Bolzano ha disposto la citazione diretta di 63 anarchici ritenuti responsabili degli scontri avvenuti nel maggio 2016 durante una manifestazione al Brennero contro la cosiddetta barriera anti-migranti dell’Austria.

Dovranno rispondere di interruzione di pubblico servizio, adunata sediziosa, oltraggio e porto di oggetti atti a offendere. La prima udienza è prevista a maggio. Il giorno della manifestazione, sei anarchici erano già finiti davanti il giudice per direttissima. La manifestazione al Brennero provocò 18 feriti nelle file delle forze dell’ordine. Ora davanti al giudice finiranno altri 63 anarchici.

Il processo effettuato per direttissima aveva visto la condanna con pene che vanno da un anno a sedici mesi,  per l’imputazione solo di resistenza a pubblico ufficiale. Sabrina Napoli di Rovereto era stata condannata ad un anno e 4 mesi di reclusione insieme a Nemanja Durdevic, 26 anni, croato, e Luca Fogli, 44 anni di Ravenna.

Un anno e due mesi, invece, per Stefano Marri, 21 anni di Venezia e Cristian Siciliano, 23 anni di Vimercate. Condannata ad un anno, infine, Miriam Martini, 27 anni, di Verona ma conosciuta per bazzicare fra i gruppi anarchici di Trento.

A tutti era stata riconosciuta la sospensione condizionale della pena, ad eccezione di Durdevic e Napoli ai quali il giudice,  ha emesso il divieto di entrare in provincia di Bolzano. Tutti si erano avvalati della facoltà di non rispondere. Da sottolineare che la richiesta del PM era stata di 2 anni e 6 mesi per tutti tranne che per Sabrina Napoli, per lei erano stati chiesti  2 anni e 10 mesi con già lo sconto di pena per il rito abbreviato, e senza condizionale. Il giudice alla fine aveva dimezzato le richieste di pena del Pubblico ministero.






One Comment to Scontri Brennero, altri 63 anarchici a processo

  1. No Name ha detto:

    Ma che carcere, via la cittadinanza e benefit, meterli sulla nave e mandarli in libia, nei centri di massima detenzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*