Main Menu

Ai domiciliari per spaccio tenta un’estorsione. Arrestato.

Estorsione aggravata è l’accusa con cui è finito in carcere a Spini di Gardolo Benjamin Cardenas Cedeno di origini panamensi ma naturalizzato italiano, 36 anni, residente a Tenno. 

L’uomo, ai domiciliari da dicembre per spaccio di stupefacenti, è accusato di minacce nei confronti di chi non riusciva a pagargli gli stupefacenti. I carabinieri di Arco hanno chiesto la misura cautelare in carcere dopo che l’uomo, ai domiciliari dalla madre, sarebbe riuscito a far recapitare, con l’aiuto di due complici, messaggi minacciosi a chi aveva con lui dei debiti di droga

Le attività di Cardenas Cedeno furono scoperte alla fine del mese di novembre. Nei due appartamenti dell’uomo, tra Tenno e il passo del Ballino, erano stati scoperti dai Carabinieri droga  e denaro nascosti in una cassa acustica dello stereo, e una vera e propria “drug farm”, con stupefacenti di tutti i tipi. Al secondo piano le forze dell’ordine avevano trovato anche una coltivazione della cannabis.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*