Main Menu

Giulia Bongiorno candidata capolista della Lega.

Giulia Bongiorno si candida come capolista della Lega in diversi territori del Paese“. Lo annuncia Matteo Salvini presentandosi in una conferenza stampa a Montecitorio con l’avvocato penalista che difese Giulio Andreotti e che è stata presidente della commissione Giustizia della Camera. “E’ – spiega Salvini – il segno di una Lega che cresce, coinvolge, punta su professionalità della realtà civile soprattutto nel campo della difesa della sicurezza, dei diritti delle donne, della riforma della Giustizia”.

“Mi ha colpito nitidezza di pensiero di Salvini” – dichiara la Bongiorno che continua, “Si chiamava Lega nord, sembrava un partito di maschilisti. Avevo una certa diffidenza ma in questi anni mi sono espressa sulle sanzioni, sulla necessita’ di regole. Cose che diceva anche Salvini”.

“Questo e’ un Paese in cui ci si e’ dimenticati cosa sono le sanzioni. Le sanzioni e le regole servono. Sono per la riscoperta di questi valori. L’Italia e’ diventato un paese della cuccagna per chi delinque. Le regole ci garantiscono la liberta‘” ha aggiunto l’avvocato Bongiorno. E ancora: “Ho gia’ una legge nel cassetto: stop ai bambini utilizzati come merce di scambio quando i genitori litigano. Mi piacerebbe farla camminare”, aggiunge. Il fenomeno dell’immigrazione? “Sembra che interessa solo la Lega… Il tema dei flussi immigratori incide sui diritti delle donne”, sottolinea Bongiorno. “L’immigrazione va regolata, occorre tutelare le nostre donne e le loro donne. Io le voglio aiutare“.

Giulia Bongiorno è nata a Palermo 51 anni fa. Già deputata della Repubblica Italiana nella XV e XVI Legislatura, svolge l’attività forense in campo penale e penale dell’economia. Appartiene al foro di Roma ed è patrocinante in Cassazione. È membro del Consiglio di Amministrazione della Juventus Football Club e del Consiglio di Amministrazione di Cerved Information Solutions S.p.A., nonché Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Terna Plus S.r.l. e dell’Organismo di Vigilanza dell’Ospedale Israelitico di Roma.

Vive a Roma ed è figlia di Girolamo Bongiorno, docente di diritto processuale civile nella facoltà di giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma e prima all’Università di Palermo.

Si è laureata nel 1989 in giurisprudenza all’Università di Palermo discutendo una tesi in diritto fallimentare titolata I beni patrimoniali del fallito e il 16 luglio 1992 diviene procuratore legale nel distretto di Palermo ed entra nello studio dell’avvocato penalista Gioacchino Sbacchi. Ha un figlio, Ian, nato il 22 gennaio 2011.

Oggi è titolare di un proprio studio legale con sedi a Roma e Milano, che si occupa prevalentemente di diritto penale dell’economia e di reati contro la pubblica amministrazione, i cosiddetti white collar crimes o crimini dei «colletti bianchi». Si è occupata anche di celebri casi di cronaca nera.

Alle elezioni politiche del 2006 viene eletta alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Lazio 1, tra le fila di Alleanza Nazionale. È stata membro della Commissione Giustizia e del Consiglio di Giurisdizione. Alle elezioni politiche del 2008 viene riconfermata alla Camera dei Deputati tra le fila del Popolo della Libertà.

Durante la XVI Legislatura è stata Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Il 30 luglio 2010 segue Gianfranco Fini nella scissione del Popolo della Libertà, aderendo dunque a Futuro e libertà per l’Italia. Nel 2007 ha fondato insieme a Michelle Hunziker la fondazione Doppia Difesa Onlus, la cui finalità è quella di assistere le donne vittime di discriminazioni, violenze o abusi






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*