Main Menu

Segafredo multata di 1000 euro, Sutton 3000

Basket, Virtus Bologna stangata per la rissa con Trento: Gentile 3 giornate, Gutierrez 2, Sutton multato

Dalla rissa del PalaDozza di Bologna esce più incerottata di quanto si potesse credere la Virtus che la Dolomiti Energia Trentino. I fatti di ieri (video all’interno) sono ben noti e sono stati fonte di grandi discussioni sui giornali e sui social. Oggi sono arrivate le decisioni del giudice sportivo in merito. Probabilmente faranno discutere anche queste ultime.

Jorge Gutierrez, dal quale è partito il pugno verso Stefano Gentile, in una contesa a terra, e da cui poi è degenerato tutto, viene squalificato per 2 gareperchè durante un tentativo di recuperare il pallone che coinvolgeva diversi giocatori colpiva con un pugno un tesserato avversario”.

Il pugno di Gutierrez a Stefano Gentile

Dominique Sutton, anche lui espulso, squalificato “per 1 gara perché a seguito di una rissa oltrepassava l’area della panchina. Fatto che non degenerava per il pronto intervento dei dirigenti presenti. Sostituita con ammenda di Euro 3.000,00“. Dunque nessuna partita persa per la stella della squadra di Buscaglia che sta attraversando un periodo non felice, trascinata soltanto dall’ala americana.

Sutton portato via da Cavazzana e Robinson

Paga più di tutti Alessandro Gentile che aveva perso la testa dopo aver visto Gutierrez aggredire a terra il fratello Stefano. Per lui, figlio della leggenda casertana Nando,squalifica per 3 gare perché, a seguito dell’atto di violenza commesso da un atleta avversario nei confronti di un compagno di squadra, colpiva con un pugno il predetto avversario. Inoltre il Gentile continuava a minacciare e a cercare di entrare in contatto con l’avversario, agitando il pugno nei suoi confronti, fatto che non degenerava per l’intervento, non agevole, da parte degli altri giocatori”.

 

Gentile contro Gutierrez

Infine la società Segafredo Virtus Bologna è stata punita con l’ammenda di 1000 euro “per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (utilizzo fischietti) e per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*