Main Menu

La partita dell'anno

Eurocup, Trento spaccacuore: Podgorica passa 106-105 dopo due supplementari coi liberi di Nikolic

Pazzesca gara al PalaTrento nella Top 16 di Eurocup con il Buducnost Podgorica che vince in una partita da infarto. 106-105 dopo due tempi supplementari nei quali è successo di tutto. Trento si complica moltissimo il cammino per sperare nella qualificazione ai quarti di finale che ora i montenegrini hanno quasi a portata di mano. 

Eppure nel finale di match Gutierrez, l’uomo più contestato di questi giorni, aveva avuto la palla della vittoria. Nel finale di primo supplementare il canestro fantasma di Nikolic, ma il cronometro si era bloccato a 3 secondi dalla fine. In teoria sarebbe vittoria allo scadere ma dopo 15 minuti di instant replay gli arbitri decidono che non vale e si va al secondo supplementare. Anche qui la partita si mette bene per l’Aquila Basket e a 1 secondo dalla fine, con Flaccadori e Shields, c’è il sorpasso. Il fallo di Beto su Nikolic però regala due liberi che con grande sangue freddo vengono realizzati dal montenegrino per la vittoria.

Non bastano 24 punti di capitan Forray, uscito per falli, e le doppie doppie di Sutton e Hogue. 23 Gordic, 20 Ivanovic, 15 dell’eroe Nikolic.

“Penso sia la partita dell’anno” ha detto il coach degli ospiti, Dzikic.

Jorge Gutierrez deluso: “Abbiamo fatto degli errori, non dovevamo commettere fallo alla fine. Bisognava difendere e vedere cosa succedeva. La qualificazione? Si ci credo ancora. Bisogna andare avanti, ci sono tante partite da giocare ancora. Il mio stato mentale? Siamo professionisti, sono sceso in campo per aiutare la squadra. La rissa? Sono cose che succedono e bisogna voltare pagina”.

Coach Buscaglia: “Non siamo stati cazzuti e consistenti. Probabilmente oggi la potevamo vincere. Purtroppo era una vittoria importante, saremmo stati un po’ contenti se Beto non avesse fatto fallo. Dobbiamo approcciare diversamente il gioco. Abbiamo commessi diversi errori. Loro hanno fatto canestri di talento. Ultimo tiro? Avevamo difeso anche bene. Nikolic ha preso palla e si è girato. Non dovevamo far fallo ma l’energia con cui corri ti porta a saltare”.

PRIMO QUARTO – 2-6 con due triple dei montenegrini, ma Gutierrez sembra aver qualcosa da farsi perdonare e con 7 punti di fila porta avanti l’Aquila. Bomba Forray per il 12-6 e schiacciata Sutton del 14-9. Convincente avvio bianconero. La seconda parte del periodo è più pro Buducnost. Dopo il 16-11 di Shields la rimonta è firmata da Gordic e Gibson. 18 pari. L’acuto finale è una tripla di Silins che dà il 22-20 agli aquilotti dopo un quarto.

7 punti Gutierrez, 6 Sehovic

SECONDO QUARTO – Riprende malissimo la partita con 5 punti Podgorica e un fallo tecnico a Flaccadori. Il pubblico comincia a beccare gli arbitri. Beto Gomes mette la tripla in un momento molto difficile ma gli arbitri si rendono ancora protagonisti con un tecnico a Lechtaler, probabilmente non meritato. Fischi e rabbia. Ivanovic e Barovic fanno a fette la difesa dell’Aquila. Buscaglia chiama timeou. 29-34. Sotto di 7, Trento reagisce con tripla di Forray, Hogue e bomba di Shields che pareggia a 37. Ilic e Gordic mettono altri 4 punti ospiti. Timeout. Forray si prende la responsabilità con la tripla ma il finale è di Gordic che con 5 punti firma il 41-46.

11 Forray, 9 Shields, 11 Gordic, 8 Ivanovic

TERZO QUARTO – Trento va sotto anche di 8 con un grande Ilic che sotto canestro usa bene la tecnica. Con grande pazienza l’Aquila difende ogni possesso e ricuce lo strappo infilando un 9-0, complice anche una seria negativa degli ospiti. Shields, Sutton, Forray e Hogue firmano il 53-52 che costringe Buducnost al timeout. Il parzialone si allunga a 14-0 col gioco da tre di Hogue e il tiro in corsa di Forray. 58-52, Podgorica in crisi. Trento tira malissimo i liberi (7 su 15) ma per ora non paga dazio grazie alla difesa. 15-0. Alley-oop Sutton-Beto che esalta il pubblico. Massimo vantaggio 61-52 Aquila e parziale di 17-0 che si chiude col canestro di Barovic. Arriva il terzo fallo tecnico della serata che gli arbitri affibbiano a Forray. Poco male perché tocca a Sutton scatenarsi con schiacciata e poi tiri liberi conquistati (ancora 1/2). Chiude il periodo Ivanovic. 64-57. Parziale del quarto 23-11.

15 Forray, 14 Hogue, 11 Shields, 11 Gordic, 11 Ivanovic

QUARTO QUARTO – Si riparte fortissimo con tre triple dei montenegrini cui rispondono una bomba di Beto e Gutierrez ma Buscaglia deve fermare la partita sul 69-66 perché gli ospiti sono in palla. Gordic e Nikolic sparano ancora da tre e acciuffano per due volte il pareggio. Gutierrez dà l’accelerazione per il 76-72. Sutton sbaglia due liberi pesanti ma poi rimedia con rimbalzo e canestro. Nikolic distrugge ancora la difesa bianconera con la terza tripla in pick and pop. Immediata la replica di Shields. 81-77. Ivanovic accorcia a meno 2. Si entra nei due minuti finali. Hogue sbaglia un libero, Ivanovic fa +1 per i suoi. Gutierrez sbaglia, fallo di Hogue e 1/2 di Gordic. 82-82. Un minuto. Fallo negato su Hogue in attacco. Lo stesso Hogue in un tuffo commette antisportivo per una gomitata. Kyle Landry fallisce entrambi i liberi. Timeout e palla ancora a Podgorica con 19 secondi da giocare. Non va l’attacco di Gordic, Gutierrez può andare in transizione a vincere ma rischia di perdere palla e poi non riesce a mettere il tap-in Occasione sprecata.

SUPPLEMENTARE

Bomba Forray, liberi Ivanovic, pareggia Landry. Fuori Gutierrez per falli. Sutton e Landry, ancora pareggio. Simulazione e tecnico a Ivanovic. Un libero di Forray, due guadagnati da Flaccadori, con Ivanovic fuori per 5 falli. Più 3 Trento, errore da 3 di Gibson, Forray trova il 92-87 di tabella dopo una mischia assolutamente casuale. Timeout. Segnano Gibson e Sutton. Forray esce per falli, 24 punti per lui. Sembra quasi fatta, ma Nikolic mette due liberi e a Flaccadori esce la bomba della vittoria. Gordic così pareggia a 94. 27 secondi e palla a Trento. Grandi emozioni al PalaTrento. Gara ferma a lungo perché dopo l’errore di Shields e il contropiede degli avversari si è fermato il cronometro e gli arbitri non sanno se assegnare il canestro agli ospiti con 3 secondi da giocare. Non si riesce però a risolvere il mistero dai replay tv. Incredibile. Ci sarebbe il canestro di Nikolic, in teoria allo scadere, del cronometro che però si era fermato qualche secondo prima. Sarebbe vittoria dei montenegrini sulla carta. Tutto però resta fermo a lungo. Gli arbitri chiedono lumi al cellulare, addirittura. Canestro non valido alla fine e secondo tempo supplementare!

2° SUPPLEMENTARE

Un libero Sehovic, la bomba di Beto esalta Trento. Si prosegue punto a punto con due canestri di Franke che tengono in piedi l’Aquila. Bomba di Sehovic. Franke per il meno uno. Sutton perde palla per passi e Gordic mette il 101-104 a 45 secondi dalla fine. Timeout. Flaccadori in entrata verso la linea di fondo fa meno uno in avventura. Poi difende benissimo su Gordic. Si vola dall’altra parte e Shields in entrata mette il 105-104! Resta 1.3 secondi. Timeout ospite. Fallo sul tiro di Nikolic che ha due liberi per vincere. Fallo di Beto. Incredibile 2 su 2 del montenegrino. Vince Podgorica 106-105.






One Comment to Eurocup, Trento spaccacuore: Podgorica passa 106-105 dopo due supplementari coi liberi di Nikolic

  1. […] Diretta Basket Eurocup: Aquila Trento – Buducnost Podgorica 106 …  la VOCE del TRENTINO […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*