Main Menu

Insegnante muore di infarto dopo furto in casa

Mariagrazia Mattè, una insegnante di 61 anni, è morta a seguito di un infarto causato dallo shock per aver subìto un furto in casa.

Venerdì scorso, in località Campregheri, sull’Altopiano della Vigolana, la donna ha accusato un malore dopo che l’appartamento della figlia era stato saccheggiato dai ladri. L’insegnante viveva poco lontano dal luogo del furto e l’idea del pericolo corso dalla figlia le ha causato probabilmente uno shock e un infarto avvenuto un’ora dopo aver appreso i fatti.

La donna non aveva problemi di salute e lascia un marito, guida alpina, e appunto la figlia che vive poco lontano dai genitori. Il furto è stato denunciato la sera dal marito Mario Martinelli. Segni di effrazione sulla porta e mobili in disordine dai quali sono stati portati via alcuni gioielli risalenti al battesimo e alla cresima.

In un primo momento Mariagrazia Mattè aveva pensato di aver avuto un attacco di panico e marito e figlia l’avevano tranquillizzata ma avevano deciso di portarla comunque in ospedale. Poco dopo però un nuovo malore le è stato fatale ed è svenuta. Inutile il massaggio cardiaco tentato per rianimarla. L’insegnante era prossima alla pensione.






Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*