Main Menu

Marica Malagutti

 

Ancora una vittima della disoccupazione.

Quando la speranza svanisce, la morte entra in casa

Sebbene la statistica evidenzi un calo di omicidi nel nostro paese, le morti avvenute per opera di mariti o fidanzati purtroppo sono ancora protagoniste della cronaca italiana. Ultima solo a livello temporale è la tragedia consumata a Scandicci, in provincia di Firenze, in cui i protagonisti di questa storia sono un padre, una madre e una dei figli, una ragazza di soli 14 anni. L’uomo non ha avuto pietà della moglie, Dao Giangrasso, 43 anni, di origini thailandesi, con un impiego saltuario come donna delle pulizie. L’omicida ha poi cercato di tagliarsiRead More


Quando l’Amore è più forte di «Cosa Nostra»

I media di tutt’Italia in questi giorni hanno comunicato una notizia straordinaria. Una storia d’amore in cui una giovane donna dei nostri giorni si innamora di un uomo con la divisa. Un amore impossibile che, come in un film dei tempi passati, deve finire con il più atroce dei delitti. La morte di una figlia. E chi è il Killer prescelto? Il figlio del mandante e fratello della futura ed ennesima vittima. Come è possibile leggere una notizia del genere e non rimanere agghiacciati? La realtà è che un uomoRead More


Una società che perde sempre di più i valori e i punti di riferimento.

Quando la violenza diventa una moda.

Sono oltre 200 mila le vittime del cyberbullismo in Italia. Ma che cosa significa questa parola che porta purtroppo ad eventi tragici nel mondo dei giovani? Si definisce cyberbullismo quell’insieme di azioni aggressive e moleste continuative compiute tramite strumenti telematici. La parola deriva dall’inglese “cyberbulling” che si distingue dal “cyberassment” che avviene tra persone adulte o tra un adulto e un minore. Come si differenzia il cyberbullismo dal bullismo di cui abbiamo parlato nell’articolo precedente? Il bullo agisce in modo diretto e/o con l’aiuto di altri amici, mentre il cyberRead More


I segnali della vittima.

Il silenzio del bullismo può portare a gravi conseguenze

Ricordiamo il ragazzino riminese di 10 anni frequentante il centro estivo vittima di insulti, botte e brutti scherzi? Aleggiava il silenzio fino a quando il suo occhio nero ha parlato chiaro. Ricordiamo anche la tredicenne di Valmarecchia sempre nel riminese, suicida a causa di quello che viene chiamato bullismo? Sul web si possono trovare purtroppo molte storie agghiaccianti di sofferenza sommersa per troppo tempo e poi tutto d’un tratto fare notizia con eventi tragici che ci colpiscono, sia per per la giovane età delle vittime, sia per il fatto cheRead More


Quando la paura di non riuscire porta al fallimento

Quante volte ci capita i sentirci insicuri prima di fare o di dire qualcosa, oppure ci nascondiamo dietro ad una domanda come “ma ne vale veramente la pena di…”? In questo modo ci ritiriamo, prima ancora di esprimerci, pensando che sia la cosa migliore, senza sapere invece che è la paura che ci blocca. Quando pensiamo alla paura, normalmente immaginiamo una persona che fugge da un pericolo o si difende, quindi si muove, fa qualcosa per mettersi in un qualche modo al sicuro, ma la paura ha anche il potereRead More


Il parere della psicologa

La malaria, se non è diagnosticata in tempo, uccide anche in Italia

La piccola Sofia lascia un vuoto tra i suoi cari e questo tragico evento non dovrebbe essere utilizzato o meglio sfruttato, almeno in questi giorni, per fare politica e informazione strumentale. Dovrebbe invece far riflettere rispetto al fatto che il grande flagello presente fin dall’Unità d’Italia e debellato solo negli anni ’70, non è ancora scomparso del tutto. Ora è il tempo dell’analisi di ciò che è accaduto, sono stati infatti aperti due fascicoli contro ignoti per cercare di capire come si poteva evitare la morte di una bambina diRead More


La storia incredibile di una 18 enne straniera

Stranieri per caso: in Trentino da 18 anni ma per colpa della burocrazia rischia l’espulsione.

In passato il popolo italiano per sopravvivere è fuggito all’estero e ha vissuto proprio quello che gli immigrati oggi vivono qui nel nostro paese. Come ha scritto Gian Antonio Stella gli italiani si sono dimenticati del passato e non sopportano l’immigrazione. Ma quali sono le ragioni di questa insofferenza? Abbiamo provato a spiegarlo attraverso una piccola inchiesta dove toccheremo diversi aspetti del processo di migrazione e in questo primo articolo viene approfondito il tema dei giovani stranieri, vale a dire la seconda generazione, nata dalle persone che sono partite, oRead More


Sigaretta elettronica: fenomeno in aumento, oltre 2.000 in Italia i negozi «Svapo»

Dai dati facilmente reperibili in rete emerge che nel 2015 il giro di affari della sigaretta elettronica è stato intorno ai 10 miliardi di dollari: il 56% proveniente dagli USA, il 12% dal Regno Unito e il 21% diviso tra Cina, Francia, Germania, Italia e Polonia. In Italia il numero di vapor (o Svapo) cresce di giorno in giorno, nonostante il divieto di vendita ai minorenni e di utilizzo nelle scuole stabilito oggi dal ministro Lorenzin. L’Anafe, l’Associazione nazionale fumo elettronico, ha stabilito che i negozi svapo italiani sono circa 2.000, ancheRead More


I servizi sociali strappano il bambino ad un papà. Il drammatico video

Straziante è il video che da qualche giorno il CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani ha messo in rete a sostegno di un padre di Gallura che sta lottando per riavere suo figlio. (le immagini sono forti, avvertiamo i lettori) Cinque minuti di urla di un bambino che implora piangendo e ansimando di rimanere con il suo papà. Non è possibile, nel 2017, che un minore possa vivere un trauma del genere, portato via di peso con la forza come se avesse fatto qualcosa di male. Ma luiRead More


Terrorismo islamico: la radice del terrore che genera immobilismo.

Il 22 maggio, a Manchester, alla fine del concerto di Ariana Grande, evento atteso soprattutto dai giovani, si sono contati 22 morti e 59 feriti. Dalla cronaca emerge che l’ordigno sia esploso alle 22,30 (23,30 in Italia) proprio alla fine dello spettacolo, quando forse l’attenzione della sicurezza cominciava già a scemare. In questa tragica occasione colpisce la giovane età delle vittime e come spesso accade in questo periodo storico, il fatto che gli attentati siano organizzati in luoghi affollati, come piazze, arene, in posti di transito come gli aeroporti, maRead More


I giovani e la sigaretta elettronica

Chiunque ha un dolore o passa un momento difficile sente il bisogno di estraniarsi per un periodo più o meno lungo a seconda dell’intensità della sua sofferenza. Maggiormente gli adolescenti, che percepiscono se stessi e il mondo esterno all’ennesima potenza, soffrono in maniera molto più forte per cose che gli adulti magari non sentono neanche più. I ragazzi possono percepire dolore o disagio perché i genitori si separano oppure semplicemente litigano, perché non riescono a prendere bei voti a scuola, perché non hanno amici o peggio vengono presi in giro.Read More


«Blue whale» l’horror che diventa realtà

È possibile che una persona nell’ombra, nascosta dietro il suo monitor porti giovani vite al suicidio muovendo le fila di un gioco horror che diventa realtà? Sembrerebbe proprio così. Arriva infatti dalla Russia anche in Italia il gioco online Blue Whale di cui ha parlato in modo approfondito la stampa, ma anche e soprattutto il noto programma televisivo “Le Iene”. E non pensate che anche la nostra regione ne sia immune, pare infatti che in un comune dell’Alto Adige, alcuni casi di suicidio, possano essere riconducibili a questo folle giocoRead More


Sigarette elettroniche: le preoccupazioni del ministro Lorenzin

Chi si avvicina alla sigaretta elettronica, chi ne fa già uso o chi ha scoperto figli minori che fumano le e-cig dovrebbe essere informato sulla legalità rispetto a questo oggetto sempre più di moda. È importante quindi sapere che, secondo il Ministro Lorenzin, l’introduzione sul mercato delle sigarette elettroniche, avvenuta nel 2003, ha costituito motivo di forte preoccupazione per la salute pubblica. (link) L’Istituto Superiore di Sanità, che ha fornito il proprio supporto tecnico-scientifico ai fini della gestione dei rischi e dell’emanazione della normativa nazionale in comunione con il ConsiglioRead More


La sigaretta elettronica fa bene o fa male? Questo è il problema.

Il fatto che non ci siano ancora molte ricerche e soprattutto a lungo termine, anche dato dal fatto che l’espansione dell‘e-cig sia un fenomeno recente, rende difficile una legislazione appropriata e quindi anche un’educazione ai giovani rispetto all’utilizzo. Proviamo a vedere che cosa si trova sul web riguardo i pro e i contro della sigaretta elettronica e dividiamo le ricerche che affermano i vantaggi, da quelle che ne condannano gli effetti. Ad una prima occhiata è difficile davvero farsi una propria opinione o meglio se vogliamo usare una e-cig digiteremoRead More


Sigaretta elettronica: come funziona, costi ed effetti sulla salute.

Tutte le cose nuove o meglio relativamente nuove hanno bisogno di approfondimenti per dar modo alle persone di poter scegliere con maggior consapevolezza e quindi di essere più liberi nelle proprie decisioni, ma anche per poter guidare i nostri giovani nel modo migliore possibile. Questa inchiesta realizzata dalla Voce del Trentino è nata proprio per far luce o meglio ordine su una moltitudine di informazioni sulla sigaretta elettronica nel mondo dei giovani. Un articolo non basterebbe e dunque è necessaria un’inchiesta composta da cinque articoli che approfondiranno rispettivamente la storia eRead More


Tragedia Trento: quando lo specchio si rompe i padri uccidono i figli

È a dir poco agghiacciante il figlicidio e suicidio di Gabriele Sorrentino, un uomo, scrive la stampa, che aveva problemi finanziari e doveva fare il rogito per l’acquisto di un appartamento di lusso. Due bambini colpiti con un martello. Simbolicamente parlando, si può porre attenzione alla funzionalità dello strumento di morte utilizzato da Sorrentino: un martello serve per piantare chiodi e per fare questo li si appiattisce.


I genitori non hanno età, ma per la Corte di Appello di Torino sì

L’estate scorsa la redazione della “Voce del Trentino” si è occupata di due genitori: un padre di 75 anni, una madre di 63 e la loro bambina di 6 anni, nata nel 2010 con la fecondazione artificiale vietata in Italia. Dopo i più svariati tentativi e il passare degli anni, la coppia è dovuta andare all’estero perchè ancora nel nostro paese non vi è una legislazione che regolamenti una realtà che è in continuo mutamento, così, ancora una volta, solo chi ha soldi, può fare quello che vuole, naturalmente fuoriRead More


Istinto di vita, istinto di morte.

Ecco cosa può capitare a una persona che è stato descritta piena di vita con la passione per le moto e per la musica. Dopo un incidente in pista, durante una gara, Fabiano Antoniani era ancora pieno di vita e si è dedicato alla musica, ma è solo in seguito all’incidente che lo ha reso cieco e tetraplegico che cambia tutto. Non si può muovere e non può vedere, completamente dipendente dagli altri. Come si può pensare che l’istinto di vita inteso in modo freudiano, come ricerca del piacere possaRead More


Sentenza Tribunale di Trento: I bambini crescono bene con due papà?

L’Italia, a differenza di altri paesi che possiedono già una legislazione consolidata, sta affrontando in questo periodo due temi fondamentali della vita: la Nascita e la Morte. In questo primo articolo cercheremo di rispondere alla domanda se i bambini possono crescere bene con due genitori dello stesso sesso. Per la prima volta, nel nostro paese e nello specifico a Trento, il tribunale ha riconosciuto la genitorialità a due uomini diventati padri di due gemelli nati negli Stati Uniti d’America attraverso la maternità surrogata. L’art. 30 della nostra Costituzione riconosce ilRead More


Essere un pochino egoisti aiuta se stessi?

Tutti abbiamo detto a qualcuno ”sei un egoista” con spregio e magari anche un po’ arrabbiati. Diciamo ”egoista” a nostro marito, a nostra moglie ai nostri figli, parenti amici e colleghi. Oppure possiamo essere accusati di pensare solo a noi stessi, di non accorgerci di chi ci vuole bene, di chi ci sta vicino al lavoro o anche a scuola. Anche quando amiamo una persona spesso la vogliamo vicino, non solo per il piacere di stare insieme, ma anche perchè così siamo tranquilli che il nostro caro non sia conRead More